chi siamo / lo Statuto / le ricerche / i corsi formativi / gli incontri / altri siti / interventi dei soci / documenti / segnalazioni / le mail dell'Istituto


la vita di De Gasperi
fedele alla mia stella
IRS - Alcide De Gasperi - Bologna
discorso di Parigi (1946)
seminari De Gasperi


COSTITUZIONI DI IERI, COSTITUZIONI DI OGGI. Dopo decenni il Parlamento ha approvato una riforma vasta e controversa della nostra Costituzione, che prossimamente verrà sottoposta a referendum. Noi accompagneremo le discussioni dei nostri concittadini con l'informazione e il ragionamento critico.
Cominciamo col documento essenziale di ogni discussione, il testo della riforma. Per renderne più umana la lettura proponiamo il "testo a fronte" della Costituzione, articolo per articolo, prima e dopo l'intervento del Legislatore: clicca e scarica Testo a fronte Costituzione prima e dopo la riforma.
Il Senato, è noto, viene radicalmente trasformato (diventa il Senato rappresentativo delle Istituzioni territoriali). Può essere utile e curioso conoscere le discussioni che i Costituenti eletti il 2 giugno 1946 svolsero sull'argomento. Una nostra pubblicazione ricostruisce i momenti essenziali di quelle discussioni e fornisce, per ciascuno di essi, i link agli Atti dell'Assemblea costituente. Cliccandoli il lettore potrà svolgere gli approfondimenti personali desiderati. Clicca e scarica Il Senato all’Assemblea Costituente.
E’ noto che l’atteggiamento di molti sulla riforma della Costituzione (in particolare sul nuovo Senato) è fortemente condizionato dall’Italicum, la nuova legge elettorale per la Camera dei Deputati caratterizzata in senso ipermaggioritario. Il timore è che dal cumulo di queste due riforme possa derivare una brutale semplificazione della nostra vita democratica. Nel febbraio scorso il Tribunale di Messina ha rinviato proprio l’Italicum alla Corte costituzionale per un vaglio sui punti di maggior rilievo (soglia di accesso alla rappresentanza unitamente al premio di maggioranza, mancanza di soglia minima per accedere al ballottaggio, capolista bloccati e pluricandidati). Il giudizio della Corte sulla costituzionalità della nuova legge elettorale arriverà prima o dopo il referendum sulla riforma della Costituzione? Sommessamente, vorremmo sperare che arrivasse prima. Indipendentemente dall’esito della pronuncia, un giudizio così autorevole avrebbe il potere di rassicurare e rasserenare gli animi, disponendoli a quella più attenta considerazione delle cose nel loro proprio ordine senza la quale una democrazia può facilmente smarrire la direzione del proprio cammino.

Tutti i materiali degli incontri

CLICCA E SCARICA: Gianluigi Bovini, I redditi dei bolognesi (forme di povertà assoluta e relativa), L’attuale utilizzo del patrimonio edilizio pubblico e privato; Gianluigi Chiaro, Dal disagio abitativo all’emarginazione grave a Bologna; Dino Cocchianella, I progetti di transizione abitativa dell’Istituzione comunale Don Paolo Serra Zanetti; Monica Brandoli, La rete dei servizi per persone senza dimora a Bologna; Maurizio Bergamaschi, La risorsa abitativa come capacitazione delle persone; esperienze internazionali di housing first; Serena Panico, L’esperienza bolognese Housing First Co.Bo e Tutti a casa adulti di Piazza Grande; Carlo Monti, Pratiche sociali per favorire la sostenibilità dell’abitazione per tutti.




La locandina. La Rassegna stampa. Istat, La povertà in Italia, anno 2014. Istituto De Gasperi – Bologna, Famiglie povere e non povere in base a diverse linee di povertà, Anni 2012, 2013, 2014. Nomisma, Dimensioni e caratteristiche del disagio abitativo in Italia. Istat, Le persone senza dimora, Anno 2014. Conferenza Stato Regioni, Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia (5 novembre 2015).